Spiegazione della trama di Dead Space: cosa è successo nel gioco originale?

Con la reazione dei fan all’annuncio del remake di Dead Space, ma molti hanno perso il franchise per la prima volta. Dopotutto, qualcuno che ha 20 anni adesso ne aveva solo 8 quando Spazio morto venne fuori. Così tanti giocatori si chiedono di cosa tratta il gioco. Abbiamo riassunto la trama di Dead Space di seguito, quindi coloro che stanno appena entrando nel franchise possono avere un’istantanea della storia prima che esca il remake.

Qual è la storia di Dead Space e devo conoscere la trama prima di giocare al remake?

La trama di Dead Space si svolge nell’anno 2508 d.C. I numeri dell’umanità sono cresciuti fino a diventare insostenibili e la Terra è stata sopraffatta. Coloro che non sono stati uccisi dal disastro ecologico che è accaduto si sono rivolti allo spazio per l’estrazione di risorse. L’invenzione che lo rende possibile è il planetcracker. Fu costruita un’enorme nave chiamata USG Ishimura che poteva letteralmente aprire i pianeti per estrarre minerali preziosi su scala colossale.

Durante la sua 35a operazione di cracking planetario, le comunicazioni con l’USG Ishimura furono perse. Di conseguenza, lo specialista del sistema navale e ingegnere Issac Clarke viene inviato per indagare e riparare l’Ishimura, se necessario. Si è offerto volontario per la missione perché la sua ragazza, Nicole Brennan, è di stanza a bordo dell’Ishimura come medico specialista.

Clarke si reca all’Ishimura insieme a Kendra Daniels, Zach Hammond e un altro impiegato della società. Tuttavia, quando la nave Clarke sta tentando di attraccare, un malfunzionamento provoca ingenti danni, uccidendo uno dei membri del gruppo. La nave riesce ad atterrare ma è resa inutilizzabile.

Quando il gruppo entra nella nave, si separano mentre esseri contorti chiamati Necromorfi attaccano. Clarke scopre che i membri di un culto chiamato Church of Unitology hanno trovato una reliquia chiamata Red Marker sul pianeta che Ishimura era stato incaricato di rompere. Questi cultisti hanno portato il marcatore nella colonia del pianeta e poi alla fine a bordo della merda dove i suoi strani poteri hanno causato paranoia e allucinazioni in tutto l’equipaggio. Ciò li portò a combattere tra loro e, alla loro morte, furono trasformati in Necromorfi.

L’obiettivo principale all’inizio del gioco è semplicemente scappare. Tuttavia, non ci sono capsule di salvataggio e chiedere aiuto sembra essere l’unica linea d’azione praticabile. Dopo aver riattivato e riparato alcuni sistemi, Clarke è in grado di chiedere aiuto e una nave militare, la USM Valor, risponde all’SOS. Sembra che i giocatori saranno in grado di fuggire, ma il Valor raccoglie una capsula di salvataggio con un Necromorfo all’interno, che inizia rapidamente a uccidere l’equipaggio. La Valor finisce per schiantarsi contro l’Ishimura, causando un’enorme quantità di danni a entrambe le navi.

Clarke è finalmente in grado di farsi strada attraverso il Valor, di nuovo nell’Ishimura, e prende una navetta per il pianeta sottostante. Lì trova la Mente Alveare che controlla i Necromorfi. Riesce a sconfiggere, ma Hammond muore, Daniels diventa traditore e muore, e Clarke scopre che Nicole si è suicidata molto prima che salisse a bordo dell’Ishimura. Il gioco ha un finale aperto, con Clarke che continua ad avere allucinazioni a bordo della sua navetta di fuga.