---------------------------------------------------

Resident Evil: Village Leak menziona Demo per PS4, data di rilascio

Resident Evil: Village apparentemente sarà una versione cross-generation nonostante Capcom abbia ripetutamente commercializzato il gioco per piattaforme di prossima generazione.

A seguito di un attacco ransomware a Capcom un paio di settimane fa, i dati interni che sono stati rubati hanno iniziato a comparire online. Ciò include alcune diapositive che menzionano Resident Evil: Village in fase di sviluppo per PlayStation 4.

La fuga di notizie suggerisce inoltre che entrambe le versioni del gioco per PS4 e PS5 riceveranno una demo giocabile almeno tre settimane prima del rilascio. Capcom ha concesso a Resident Evil: Village una finestra di rilascio solo per la primavera del 2021. La fuga di notizie si restringe fino alla fine di aprile 2021.

Va notato, tuttavia, che anche con la finestra di rilascio della primavera 2021, si diceva in gran parte che Capcom avrebbe deciso una data di rilascio finale in base a quanto COVID-19 influisse sullo sviluppo.

pic.twitter.com/WEbPrkXbFw

– / PPG / (@pokeprotos) 16 novembre 2020

Resident Evil: Village, essendo una versione cross-generation non dovrebbe sorprendere. Capcom lo ha confermato quando il produttore Tsuyoshi Kanda ha suggerito durante il Tokyo Game Show un paio di mesi fa che lo sviluppatore “sta cercando di fornire l’esperienza anche su PlayStation 4 e Xbox One”. L’assenza di qualsiasi palese conferma della versione PS4 può essere dovuta al fatto che Capcom sta ancora facendo ottimizzazioni di ultima generazione.

Resident Evil: Village farà 4K dinamico su PS5 con ray tracing abilitato, almeno secondo un elenco aggiornato di recente. La nuova puntata del franchise horror non offrirà quindi un output 4K nativo. Resta da vedere se il gioco produrrà grafica 4K nativa su Xbox Series X con ray tracing abilitato.

Resident Evil: Village supporterà inoltre il nuovo feedback tattile DualSense e i trigger adattivi su PS5. Capcom resta da mostrare queste caratteristiche in azione, ma i giocatori sono stati presi in giro per aspettarsi la “sensazione di sparare con una pistola vera”.