Outriders uscirà tra pochi mesi, ma lo sviluppatore People Can Fly ha già in cantiere ulteriori progetti tripla A non annunciati.

Secondo una pagina Chi siamo aggiornata sul suo sito ufficiale, People Can Fly sta attualmente lavorando a due nuovi giochi oltre a Outriders. Il primo progetto non annunciato è stato effettivamente menzionato nelle estati come un “titolo di avventura d’azione altamente ambizioso e innovativo” ed è stato sviluppato in collaborazione con l’editore Take-Two Interactive.

Il secondo progetto non annunciato è stato sviluppato in collaborazione con l’editore Square Enix, che sta anche pubblicando Outriders per chi non lo sapesse.

In collaborazione con Take-Two Interactive stiamo anche lavorando al nuovo titolo AAA originale recentemente annunciato, guidato dallo studio di New York di PCF.

Il terzo gioco in lavorazione di People Can Fly è il nostro nuovo entusiasmante progetto con Square Enix i cui dettagli devono ancora essere rivelati.

Gli unici dettagli disponibili al momento sono che i due giochi non annunciati verranno eseguiti su Unreal Engine e verranno rilasciati per PlayStation 5 e Xbox Series X. Anche Outriders arriverà sulle nuove console come gioco cross-generation. I giochi a seguire da People Can Fly dovrebbero quindi essere anche cross-generation, così come il rilascio su PC e forse su Google Stadia.

People Can Fly aveva già lavorato a Bulletstorm e Gears of War: Judgment. I fan del primo probabilmente incroceranno le dita perché uno di quei progetti non annunciati sia un sequel di Bulletstorm.

Outriders nel frattempo uscirà il 2 febbraio 2021. Il gioco è già stato ritardato due volte ed è descritto come uno sparatutto cooperativo in terza persona con elementi di gioco di ruolo. People Can Fly in realtà ha preso elementi da almeno quattro giochi diversi: la copertura in terza persona di Gears of War, l’azione caotica di Bulletstorm, i timer del bottino e del cooldown di Destiny e la narrativa (un po ‘) di Mass Effect.