La morte di Escanor in Seven Deadly Sins: come è successo?

Escanor è facilmente uno dei personaggi più potenti dei Seven Deadly Sins. Tanto che è stato conosciuto come l’umano più forte vivente. Sebbene Escanor fosse forte, fu anche l’ultimo peccato a ricongiungersi con i sette peccati capitali. Ciò rendeva la sua identità misteriosa, quindi la sua forza discutibile. Ci si sarebbe sempre chiesti quanto fosse forte e sarebbe stato in grado di sconfiggere qualsiasi comandamento. Ma il suo aspetto rendeva chiari tutti i dubbi. Escanor è diventato subito uno dei preferiti dai fan poiché la sua esibizione di Orgoglio è stata amata da tutti. Ora che i Peccati sono finalmente tornati insieme dopo parecchi anni, prendono parte alla Guerra Santa. Durante questa guerra, Escanor rimane vulnerabile senza i suoi poteri. Ma mentre tenta una spinta finale, Escanor affronta la morte. In questo articolo, andremo in profondità nella morte di Lion’s Sin of Pride, Escanor.

L’arco finale di Seven Deadly Sins Manga rivela molti segreti innati nell’universo. Uno di questi parla di Mael e di come è diventato Estarossa. Ad ogni modo, questo diventa il punto di svolta della storia rendendo i nemici alleati. Ci aspettavamo una svolta alla fine della storia, ma siamo rimasti con un profondo dolore. Tuttavia, mentre Demon King prende finalmente il controllo del corpo di Zeldris, la maledizione di Elizabeth viene riattivata. Vedendo questo, Meliodas è sicura che Demon King sia nel loro regno. Quindi, per sconfiggerlo, Meliodas ed Elizabeth si dirigono verso il campo di battaglia. Qui affrontano il Re Demone mentre sta assumendo il corpo del suo secondo figlio. Mentre la coppia demone-angelo lo affronta, Escanor ha le sue idee per aiutare i suoi amici. Man mano che ottiene la forza necessaria per la battaglia, si dirige verso i suoi amici per prendere parte al suo incontro finale.

Escanor è morto in Seven Deadly Sins?

Escanor contro Demon King

Sì, Lion’s Sin of Pride Escanor è morto in Seven Deadly Sins. Escanor era inizialmente il secondo principe del regno Castellio. Era una persona molto debole e fragile, come il suo personaggio notturno. Ma quando ottiene la grazia di Mael, “Sunshine”, diventa l’essere umano più forte vivente. Alimentato dal suo orgoglio, Escanor va a combattere il Re Demone all’epitome della sua forza nella sua forma “The One”. Sfortunatamente, la grazia presa in prestito è stata sufficiente per sconfiggere Demon King, facendolo disintegrare la sua forza vitale. In questo modo, è in grado di abbinare Demon King in un combattimento, ma ha un enorme costo collaterale. Usa tutta la sua forza per alimentare “Sunshine”, che disintegra completamente Escanor. Ha fatto se stesso per ulteriori battaglie e attacco finale contro il Re Demone. Tuttavia, Escanor doveva incontrare la sua morte imminente.

Cosa ha portato alla morte di Escanor?

Escanor inizia a disintegrarsi

Escanor, che è stato alimentato dalla sua grazia presa in prestito, va sul campo di battaglia per combattere il Re Demone. Qui, batte in poltiglia il Re Demone intrappolato nel corpo di Zeldris. Escanor assume questo compito poiché Meliodas, che era il fratello di Zeldris, non poteva farlo. Durante il combattimento, Escanor utilizza la forma “The One” per andare in punta di piedi con l’essere divino. Tuttavia, stava ancora cadendo un po ‘a corto di sconfiggerlo. Quindi, Escanor decide di attivare la sua forma “Ultimate”. Questa è una forma ancora più forte di “The One”. Il prezzo per inghiottire questa forma è che dà fuoco al proprio corpo. Per questo, il corpo inizia a utilizzare la forza vitale dell’Escanor come carburante. Mentre assume questa forma, Escanor prende il sopravvento nella lotta. Ma Meliodas cerca di fermarlo, poiché questa forma lo porterebbe a farsi del male.

La verità è che era già troppo tardi per Escanor, il cui corpo aveva già superato il limite. Ha usato per molto tempo i poteri divini che il suo corpo è semplicemente troppo debole per gestire. Secondo Escanor, stava per morire comunque, quindi vuole morire di una morte onorevole combattendo al fianco dei suoi amici. Dato che i Seven Deadly Sins sono in grado di eseguire un attacco finale contro il Demon King, hanno successo. Mentre si crogiolano nel loro addio a Zeldris e Gelda, Escanor dice lo stesso per se stesso. Il suo tempo era quasi scaduto mentre il suo corpo continuava a bruciare in cenere. Le ramificazioni delle sue capacità erano troppo alte perché qualcuno potesse curarlo. Inoltre, questa volta, a differenza di altre volte, non vediamo il personaggio tornare in vita.

Leggi anche: I migliori personaggi degli anime Fire-User e i loro attacchi definitivi

Cosa ha detto Escanor prima della sua morte?

Merlino bacia Escanor

Il corpo di Escanor era bruciato al punto da iniziare a disintegrarsi. Escanor dichiara di non avere rimpianti nella sua vita, ed era contento di poter combattere al loro fianco. Dà alcune ultime parole a ciascuno dei suoi amici. Dice a Gowther come è stato il suo miglior confidente mentre augurava anche a Diane e King la felicità per il loro futuro. Escanor chiede a Elizabeth di porgere i suoi saluti a suo padre mentre ringrazia Mael per avergli concesso la “Grazia”. Infine, raccomanda a Ban di smettere di bere ed esprime la sua gratitudine a Meliodas per essere suo amico.

Alla fine della sua vita, Escanor confessa il suo amore per Merlino. Ringrazia Merlino per essersi connesso con lui, a differenza di altre persone che lo discriminano per la sua fragilità. Merlino sente che le è stato dato troppo credito perché lo ha trovato solo un affascinante soggetto di prova. Tuttavia, Escanor era felice di questo dato che era in grado di esistere almeno in qualche angolo del cuore di Merlino.

Merlino vorrebbe aver incontrato Escanor 3000 anni fa. Escanor le dice come l’avrebbe seguita indipendentemente dal crimine o dal peccato che ha commesso. Merlino è sorpreso che Escanor sappia persino del suo peccato. Tuttavia, era solo un’intuizione di Escanor. Ha sempre pensato che Merlino fosse triste dentro di sé.

Poi, mentre il corpo di Escanor inizia a emettere le sue ultime fiamme, chiede ai suoi amici di andarsene. Ma invece, Merlin si avvicina a lui mentre lei gli dice come non potrebbe mai essere in grado di ricambiare il suo amore. Così, invece, decide di mantenere le bruciature delle sue ultime fiamme come simbolo dell’unico uomo che l’abbia mai amata. Lo saluta mentre recita le sue ultime righe, disintegrandosi.

Chi è Mael?

Arcangelo Mael

Mael fa parte del Goddess Clan, essendo uno dei Quattro Arcangeli. Era il fratello minore di Ludociel ed era considerato il più forte dei quattro fratelli. In precedenza Mael era il detentore della grazia, “Sunshine”. 3000 anni fa, mentre si svolgeva la Guerra Santa, il comandamento dell’altruismo Gowther lanciò un incantesimo in tutto l’universo per porre fine alla Guerra Santa. Questo incantesimo ha influenzato tutti poiché ognuno dei Demoni e degli Angeli subiva il suo effetto. L’incantesimo ha fatto credere a tutti che Mael, uno dei quattro arcangeli, fosse il secondo figlio del Re Demone. Così Mael divenne noto come Estarossa, il comandamento dell’amore.

Leggi anche: The Seven Deadly Sins Stagione 5: La prossima puntata e la ripartizione

Questo è stato fatto da Gowther per portare un equilibrio nell’universo. Meliodas aveva tradito i demoni e si era schierato con Elizabeth, il che ha causato distorsione. Pertanto ha inviato un angelo al fianco di Demon per bilanciarlo, alterando così i ricordi di ogni essere esistente. Ma quando Mael acquisì poteri oscuri attraverso il suo nuovo comandamento, perse la sua grazia “Sunshine”. Questo ha vagato per secoli mentre un giorno è finito a Castellion per entrare in un umano, Escanor. Quando Mael è tornato in vita, Escanor gli ha restituito il Sole perché solo lui sarà in grado di tirar fuori il suo vero potenziale. Più tardi, quando i Peccati si diressero nuovamente verso il Re Demone, Escanor prese in prestito la grazia da Mael per l’ultima volta prima della sua morte.

Qual era il peccato di Escanor?

Lion’s Sin of Pride, Escanor

Dopo aver ottenuto la grazia di Mael “Sunshine”, Escanor ha viaggiato di città in città, aiutando chiunque fosse nel bisogno. Ma un giorno, aiutando alcuni cittadini di un demone, ha portato il caos nel villaggio. Guardando la sua statura spaventosa, la gente ha avuto paura di lui, costringendolo a essere incastrato per la distruzione del villaggio. Poiché questo evento ha avuto luogo in Bretagna, Meliodas, Merlin e Zaratras furono inviati per trattenerlo. Mentre viene catturato, Escanor ferisce Zaratras. In seguito, poiché manca di rispetto a Re Bartra, Escanor riceve il titolo di Peccato dell’orgoglio, Lion Sin Escanor. Insieme a questo, gli viene consegnata una condanna a morte che viene interrotta da Meliodas. Più tardi conduce a Escanot che si unisce a lui nei Seven Deadly Sins.

Leggi anche: Spoiler: Seven Deadly Sins Stagione 5 Episodio 17