Potrebbe esistere il nuovo urlo senza Neve Campbell?

Quando Halloween è stato resuscitato nel 2018 con il ritorno di Jamie Lee Curtis nel ruolo di Laurie Strode, dopo una serie di due film di riavvio, i fan dell’horror sono rimasti a bocca aperta nel vedere le loro eroine preferite dei film spaventosi sul grande schermo. Tuttavia, quando è stato annunciato che un nuovo film di Scream sarebbe stato realizzato senza l’inclusione del regista del franchise Wes Craven, a causa della sua morte nel 2015, molti si sono chiesti se la star della serie Neve Campbell sarebbe tornata.

Per fortuna, lo ha fatto, insieme a Courteney Cox e David Arquette. In effetti, se non fosse per il ritorno del trio originale, è probabile che non vedremo un nuovo film in proiezione. Quando è stato chiesto da . se questo film potesse esistere senza le stelle dei primi quattro film, i registi Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett si sono affrettati a notare che non sarebbe stato possibile.

Tuttavia, ciò non significa che il trio fosse necessariamente a bordo sin dall’inizio. “Nella nostra mente ciò non è mai esistito e le sceneggiature che abbiamo letto avevano scritto versioni meravigliose così completamente formate di dove si trovano ora, che non sapevamo quale sarebbe stato quel film”, ha spiegato Bettinelli-Olpin. “E ad essere onesti, non ci abbiamo mai nemmeno pensato. Abbiamo semplicemente reso la nostra missione cercare di capire e fare tutto il possibile per farti conoscere, si spera, David, Neve e Courteney per tornare”.

Per fortuna, il duo ha anche avuto un asso nella manica in Kevin Williamson, che ha scritto le parti 1, 2 e 3 e funge da produttore esecutivo di questo film. Secondo il produttore esecutivo Chad Villella, “Kevin è stato determinante durante l’intero processo. So che ha contattato Neve per dire: ‘Ehi, ne faranno un altro. Penso che abbiano qualcosa qui con questo. Tu dovrebbe saperlo, ma dovresti assolutamente considerare di farlo e tornare e far rivivere questo ruolo iconico.'”

Tuttavia, non è solo il contatto con il cast originale che Williamson ha portato al tavolo come produttore esecutivo. Dopo essere stato contattato per la prima volta dagli sceneggiatori del film, è stato con il team creativo del film durante l’intero processo, offrendo anche le sue esperienze e le sue intuizioni per realizzare una voce di Scream.

“Durante il processo di sceneggiatura, Kevin ha offerto spunti incredibili su cose che aveva provato prima che avrebbero potuto funzionare o non aver funzionato, cose che avrebbe voluto fare con il franchise che non era in grado di realizzare prima e solo modi per farlo crescere e spingendo sempre un po’ la busta e portando avanti le cose, in un modo che è sia sorprendente che scioccante”, ha continuato Villelle.

Williamson e il cast non sono stati gli unici punti di riferimento per il resto del franchise, però. I registi in precedenza hanno raccontato a . le lezioni apprese dallo stesso Caven, tramite il suo editore nel primo film.

Scream è nelle sale venerdì.