La stagione 3 di Upload deve gestire il proprio ritmo

Riepilogo

La terza stagione di Upload di Amazon Prime continua a esplorare il mondo straziante e costoso dell’immortalità virtuale, con una première intensa e frenetica che lascia gli spettatori con domande senza risposta. L’alchimia tra Nathan di Robbie Amell e Nora di Andy Allo non ha eguali nel resto del cast, rendendo la loro storia d’amore il momento clou dello spettacolo, anche se a volte mette in ombra altre trame. I primi due episodi della terza stagione introducono nuovi conflitti e rivelazioni, inclusa una svolta scioccante nella trama di Freeyond, ma il secondo episodio manca di focus e necessita di stabilire una nuova direzione per la trama principale.

La terza stagione di Upload di Amazon Prime è stata presentata in anteprima il 20 ottobre, accogliendo nuovamente gli spettatori nella straziante posta in gioco che deriva da un mondo in cui morire è ancora più costoso che vivere e l’immortalità (virtuale) è raggiungibile. La seconda stagione di Upload ha intrecciato temi seri in un formato comico, creando un’agenda politicamente carica attorno alla morte del titolare Nathan di cui nemmeno lui era a conoscenza. Non solo la morte di Nathan Brown non è stata un incidente, ma è stata orchestrata per rubare il suo codice per una versione gratuita di Lakeview. La stagione 3 è stata presentata per la prima volta con la responsabilità di rispondere alle domande senza risposta della stagione 2 di Upload, e non dà al pubblico assolutamente il tempo di prepararsi al ritmo vertiginoso dei primi due episodi della nuova stagione.

Sebbene non tutti gli aspetti della commedia di Upload abbiano colpito nel segno in questi primi episodi, anche le battute vacillanti o le scene imbarazzanti vengono salvate dalla palpabile chimica tra Nathan Brown di Robbie Amell e Nora Antony di Andy Allo. Con Nathan di nuovo vivo, la nuova coppia sta affrontando i problemi della transizione da quella che chiamano una “relazione a distanza” a questa nuova. I due hanno i tipici litigi di una coppia, ma la loro chimica non ha eguali nel resto del cast. In effetti, solo la bromance di Nathan con Luke, residente a Lakeview, si avvicina. Anche se Ingrid crea una nuova e onesta relazione con la versione riavviata di Nathan in Lakeview, il pubblico non può fare a meno di voler rivedere Nathan e Nora. Anche gli scrittori sembrano sapere che la storia d’amore tra Nathan e Nora ruba la scena, il che a volte ha funzionato a suo discapito.

Carica la prima scena della terza stagione che lascia a bocca aperta, letteralmente

Due versioni dell’aldilà digitale vengono esplorate in Devs e Upload

La premiere della terza stagione di Upload sa esattamente quale domanda c’è nella mente dei fan. Quando la seconda stagione si interruppe, Nathan Brown si era trasferito con successo in un nuovo corpo, e sembrava che forse lui e Nora avrebbero avuto un lieto fine. Ma, come la maggior parte delle cose in Upload, la felicità non è così facile. L’ultima scena dell’episodio mostra Nathan che perde sangue dal naso, indicando che il suo destino di una testa che esplode non può essere evitato. I bravi narratori spesso dicono di iniziare la storia con il botto, e la terza stagione di Upload lo ha preso sul serio, facendo esplodere la testa di Nathan proprio di fronte alla sua ragazza, Nora, nella primissima scena. Molti fan avrebbero potuto immaginare che la fine sanguinosa e rapida della nuova vita di Nathan Brown fosse un sogno, ma qualunque cosa accada, attira l’attenzione.

La morte riconnessa di Nathan nella stagione di apertura della stagione 3, così come il suo ritorno nel mondo dei vivi alla fine della stagione 2, hanno lasciato i fan a chiedersi se Upload avrà o meno il coraggio di ucciderlo. I personaggi principali sono stati uccisi in passato, ma un finale tragico della storia di Nathan, sebbene tematico, potrebbe andare contro il tono comico che porta la maggior parte della serie. La minaccia di morte che segue Nathan è diversa dall’idea di morte introdotta in Upload. Dal momento che morirebbe per l’esplosione della testa, simile al processo inquietante di un caricamento stesso, questa versione di Nathan non esisterebbe più perché non può essere caricato se il suo corpo è già scomparso. Detto questo, esiste già una versione riavviata di Nathan che esce con Ingrid a Lakeview, quindi la serie mantiene aperte le sue opzioni quando si tratta del destino di Nathan Brown alla fine della stagione.

La relazione tra Ingrid e Nathan sembra troppo bella per essere vera

I buchi della trama più strani nel caricamento, spiegati

La fine della seconda stagione di Upload vede l’innamorato Upload Angel, Tinsley, riavviare illegalmente Nathan quando scompare dall’aldilà virtuale, creando essenzialmente due Nathan indipendenti. I sogni di romanticismo di Tinsley finiscono quando Ingrid si rende conto di ciò che è stato fatto. Con sgomento di Tinsley, questa versione di Nathan non ricorda di aver rotto con Ingrid o di qualcosa legato alle bugie della sua ex ragazza. Mentre il personaggio antipatico di Allegra Edwards, Ingrid, si rallegra per il ritorno del suo amato fidanzato, inizia anche a sentirsi in colpa per le bugie che lo hanno allontanato all’inizio. Quindi, Ingrid decide di chiarire il fatto che in realtà non è morta. Invece, racconta a Nathan tutto della sua farsa, rivelando anche che attualmente è nella sua vasca da bagno, in una tuta VR, sgranocchiando una barretta energetica mentre il suo sé virtuale cena in un ristorante.

A differenza della prima volta che questa conversazione si interrompe, dove Nathan è furioso con Ingrid e la lascia, questa versione di Nathan sembra trovare toccante il sentimento delle buffonate di Ingrid. Naturalmente, c’è la differenza che questa volta è stata Ingrid a raccontarglielo lei stessa invece che lui a scoprirlo, ma è un momento piuttosto deludente che finisce con la coppia più felice che mai. Questa mancanza di conflitto tra i due, soprattutto perché Nathan veniva spesso raffigurato come non veramente innamorato di Ingrid, sembra un po’ sospetta. Gli episodi successivi potrebbero far luce su questo ed esplorare un po’ di più la nuova dinamica, ma per ora i due sembrano un po’ troppo perfetti e la grande rivelazione della verità di Ingrid viene sostanzialmente messa da parte.

La verità su Freeyond viene svelata nel primo episodio, lasciando la trama attuale senza una direzione da seguire

Carica la seconda stagione remixa Ocean’s Eleven con un tocco digitale

Il primissimo episodio di Upload Stagione 3 presenta una grande rivelazione. Il pubblico sa che il codice rubato di Nathan per un aldilà virtuale gratuito, soprannominato Freeyond, veniva utilizzato da entità politiche come un modo per manipolare i voti uccidendo gli elettori opposti, ma la stagione 3 rivela un lato completamente nuovo del male nel piano: ancora più malvagio. piuttosto che il futuro di Upload sia un agghiacciante racconto ammonitore sulla portata del capitalismo. Parallelamente alla madre di Nathan che si iscrive a Freeyond, Nathan scopre che Freeyond è in realtà una truffa: non c’è abbastanza spazio sui server per le persone che vengono caricate. Quindi, quando Nathan vede un video nell’archivio di Freeyond che lamenta una tragica opera terroristica che spegne i server e uccide milioni di anime virtuali, sa che i cattivi stanno pianificando di sabotare Freeyond. In realtà non hanno bisogno di Freeyond per funzionare; hanno solo bisogno che le persone muoiano prima che se ne accorgano.

Ovviamente, appena un attimo prima che venga caricata la madre di Nathan, il video viene trasmesso e tutti pensano che Freeyond sia stato distrutto. L’intera stagione 2 imposta la trama della terza stagione in modo che Nathan e Nora sconfiggano il male dietro Freeyond, ma il secondo episodio già si snoda poiché questo punto della trama viene rapidamente risolto nel primo episodio. Il secondo episodio si concentra su Nora e Nathan mentre affrontano una nuova vita di coppia, ritrovandosi in una fattoria mentre cercano di restituire la coscienza di un ragazzo alla sua famiglia dopo il disastro di Freeyond. Anche se è bello vedere Nathan e Nora interagire, l’episodio in sé fa ben poco per portare avanti la trama politica generale. Con la minaccia di Freeyond eliminata e solo il Grande Cattivo dietro di esso rimasto da sconfiggere, il pubblico può solo sperare che la trama abbia altro in serbo e che non risolva il suo conflitto principale troppo presto. Forse la stagione darà anche una svolta all’identità del cattivo più sinistro di Upload.

La stagione 3 di Upload deve dare ritmo

Leggi la recensione di Upload di CBR

Con una prima scena ed episodio dinamici, le speranze erano alte per questa stagione di Upload di Amazon Prime. Dalla pseudo-morte di Nathan e dal trauma incombente sulla testa di Nora alla rivelazione di un ulteriore livello di male nella trama di Freeyond, la posta in gioco del primo episodio era la più alta possibile ed è gestita bene. Il ritmo veloce e l’azione costante contribuiscono a far avanzare la trama a un ritmo che a volte è un po’ incredibile, ma nel complesso funziona così bene per la storia che può essere facilmente ignorato. I riff comici e il dramma di coppia del cast principale dei personaggi forniscono sollievo alle tese e gravi ripercussioni che seguirebbero al fallimento della squadra. Anche se pochi fan di Upload si preoccupavano dell’ex di Nora, Matteo, il fatto che sia stato veramente ucciso dall’unico poliziotto di cui Nora si fidava è un’ulteriore pugnalata allo stomaco. Upload ha l’essenza di una commedia sull’aldilà ma la prospettiva di un dramma oscuro.

Sfortunatamente, il secondo episodio non ha lo stesso focus o ritmo rapido, dedicando invece troppo tempo a Nora e Nathan come una tipica coppia e alla vita di fattoria di questa tipica famiglia che ha perso il figlio a causa di Freeyond. Più volte nel corso dell’episodio, Nora e Nathan non vogliono essere alla fattoria, ma restano comunque per quello che sembra un riempitivo. È troppo presto nella stagione per analizzarlo veramente, ma il terzo episodio deve mostrare una nuova direzione per la trama principale di Upload Stagione 3 per farla uscire dalla routine del secondo episodio. Con la storia ricca di azione e avvincente del primo episodio della stagione, Upload è più che in grado di offrire un’emozionante terza stagione ai suoi fan, ma ha bisogno di ritmo per arrivare al traguardo.

Caricamento

Un uomo è in grado di scegliere la propria vita nell’aldilà dopo la sua morte prematura caricando la sua coscienza in un mondo virtuale. Mentre si abitua alla sua nuova vita e fa amicizia con il suo angelo (l’assistente del mondo reale), sorgono domande sulla sua morte.

Data di rilascio 1 maggio 2020

Lancio Robbie Amell, Andy Allo, Allegra Edwards, Zainab Johnson

Generi Fantascienza, Commedia, Drammatico

Le stagioni 3

Rete video principale di amazon