Il mercato di gennaio da sogno dell’Arsenal

Punti salienti

L’Arsenal sembra pronto per un’altra corsa al titolo di Premier League quest’anno e la finestra di mercato di gennaio potrebbe essere cruciale per loro. La squadra di Mikel Arteta sembra già debole in alcune aree, con gli infortuni delle stelle chiave della prima squadra che mettono in luce una mancanza di profondità. I Gunners potrebbero fare una dichiarazione importante con alcune mosse significative, sia dentro che fuori.

Sotto Mikel Arteta, l’Arsenal ha un bell’aspetto come non lo è stato da oltre un decennio. I Gunners hanno finalmente messo insieme una squadra forte che ha dimostrato di essere in grado di competere nella fascia alta della Premier League. Certo, non sono riusciti a battere il Manchester City per il titolo l’anno scorso, ma se la sono cavata comunque abbastanza bene durante tutta la stagione e hanno dimostrato di appartenere ai vertici.

Tuttavia, non sono stati all’altezza, quindi ci sono chiaramente ancora modi in cui la squadra potrebbe essere migliorata. Con questo in mente, abbiamo deciso di guardare avanti alla finestra di mercato di gennaio e identificare alcune attività che Arteta deve svolgere per garantire al suo club una finestra di mercato da sogno. Che si tratti di liberare talenti indesiderati, prestare prospect o introdurre volti nuovi, questo business è essenziale se i Gunners vogliono continuare a progredire.

Prestito – Emile Smith-Rowe

È difficile non sentirsi malissimo per Emile Smith-Rowe che ha trovato i minuti estremamente difficili da trovare in questa stagione. Ad un certo punto, sembrava che avrebbe giocato un ruolo significativo nell’attacco dei Gunners ed era una giovane prospettiva davvero brillante ad un livello simile a Bukayo Saka. Le cose non sono andate così, però, e mentre il nazionale inglese ha continuato a trasformarsi in un vero talento d’élite, Smith-Rowe ha visto il suo posto nella squadra ridursi significativamente.

È abbastanza chiaro che Arteta non riesce a trovare un posto adeguato per lui in squadra in modo coerente in questo momento, ma è ancora un giovane di grande talento e sarebbe sciocco per l’Arsenal permettergli di andarsene definitivamente. Tuttavia, giocare regolarmente farebbe miracoli per la sua crescita, quindi farebbero bene a lasciarlo andare in prestito a gennaio e trascorrere la seconda metà della stagione saldamente trincerato nella prima squadra di un’altra squadra che potrebbe usarlo. .

Non è difficile immaginare Smith-Rowe andare in una squadra di metà classifica della Premier League per sei mesi e ringiovanire davvero la sua carriera man mano che acquisisce esperienza come figura chiave per loro. La mossa potrebbe aiutarlo a riscoprire la forma che ha mostrato all’inizio della sua carriera e anche dargli una possibilità molto migliore di entrare nella formazione dei Gunners una volta tornato. O è così oppure continua a sedersi in disparte, giocando per pochi minuti e bloccando il suo sviluppo. A noi sembra un gioco da ragazzi.

Acquista – Ivan Toney

Anche se l’attacco dell’Arsenal sembrava a posto per l’inizio della stagione, il club sta ancora cercando un marcatore naturale che guidi la carica. Gabriel Jesus semplicemente non ha segnato in rete con sufficiente costanza, quindi se Arteta vuole dare alla sua squadra qualche possibilità di portare davvero il gioco al livello successivo, dovrà portare in campo un vero marcatore. lato a gennaio.

Ivan Toney è quel ragazzo. Attualmente in punizione per gioco d’azzardo, l’attaccante del Brentford sarà nuovamente disponibile per la selezione a metà gennaio, il che si allineerebbe perfettamente con un trasferimento negli Emirati. Proprio la scorsa stagione, ha segnato 20 gol in Premier League per i Bees, finendo solo dietro Erling Haaland Harry Kane nella classifica dei migliori marcatori.

Considerando la sua comprovata esperienza nella massima serie inglese, Toney sembra la scelta più ovvia per un attaccante se l’Arsenal vuole portarne uno. Non sarà facile, con l’attaccante che cattura anche l’interesse di giocatori del calibro del Chelsea, ma Arteta dovrebbe fare tutto il necessario per concludere un accordo in quanto potrebbe seriamente trasformare le fortune del suo club in futuro.

Vendita – Mohamed Elneny

Non giriamo intorno al cespuglio, il futuro di Mohamed Elneny all’Arsenal sembra piuttosto cupo, ed è ora di gettare la spugna e andare avanti. Il centrocampista è apparso a malapena in campionato nelle ultime stagioni e come tale, i Gunners dovrebbero probabilmente pensare di spedirlo fuori dagli Emirati a gennaio.

Questo non vuol dire che non abbiano bisogno di un altro centrocampista, sì, di cui parleremo più avanti, ma l’egiziano semplicemente non è all’altezza del compito, ed è ora che gli venga permesso di andare avanti e trovare minuti regolari da qualche altra parte. La mossa lo farebbe uscire dai libri contabili, aprendo un posto per qualcuno più adatto al gioco dell’Arsenal e con la capacità di competere al livello a cui si trova attualmente.

Probabilmente non saranno in grado di imporre una commissione di trasferimento elevata per Elneny, ma non è un grosso problema. Ciò che conta è semplicemente allontanarsi da lui e lavorare per fornire un aggiornamento significativo per quel ruolo. Non preoccuparti, presto parleremo di chi pensiamo sia l’uomo giusto per quel lavoro.

Acquista – Pedro Neto

L’Arsenal ha reso abbastanza evidente che è sul mercato per un altro attaccante e Pedro Neto sarebbe una scelta intelligente per il club. L’uomo del Wolverhampton Wanderers ha iniziato la stagione in forma fantastica. È stato una vera forza creativa per la squadra di Gary O’Neil e potrebbe rivelarsi un fattore determinante se gli venisse data una possibilità ai Gunners: in questa stagione ha realizzato ben sette assist in sole dieci partite di Premier League.

Per una squadra che spera di competere in numerose competizioni quest’anno come lo è l’Arsenal, con la Champions League e la FA Cup entrambi tornei importanti per il club, avrà bisogno di una grande profondità in tutta la squadra. Avere più giocatori in grado di esibirsi ad alto livello in numerose posizioni è un aspetto fondamentale delle squadre di maggior successo e l’aggiunta di Neto darebbe ai Gunners quel vantaggio.

Non sarebbe solo un giocatore di ruolo solido, ma sarebbe qualcuno capace di regalare minuti davvero efficaci ogni volta che viene chiamato in causa, in modo simile a come si è svolta finora la carriera di Leandro Trossard all’Emirates. Considerando l’inizio che ha avuto quest’anno, potrebbe non essere facile allontanare Neto dai Lupi, ma vale sicuramente la pena provarci.

Prestito – Reiss Nelson

Analogamente a Smith-Rowe, Reiss Nelson è un altro giovane promettente che si è perso un po’ all’Emirates e trarrebbe beneficio da un periodo temporaneo lontano dal club. Dare in prestito l’attaccante e permettergli di giocare regolarmente altrove, aiutandolo a ritrovare la sua fiducia, sarebbe un enorme vantaggio per tutte le parti.

È chiaramente ancora un giovane calciatore di grande talento e, se tutto va bene, c’è una forte possibilità che possa svolgere un ruolo chiave per i Gunners in futuro. Quindi, invece di limitarlo alle ridotte opportunità che ha con Arteta in questo momento, perché non mandarlo da qualche parte temporaneamente e poi rivalutare le cose in estate? Non c’è alcun vero svantaggio in un accordo.

Abbiamo capito, però, è molto improbabile che l’Arsenal permetta sia a Smith-Rowe che a Nelson di partire in prestito a gennaio. Potrebbe essere chiedere un po’ troppo, ma se nessuno dei due è destinato a svolgere un ruolo di primo piano per il resto della stagione, pensiamo che sia qualcosa che dovrebbero certamente considerare e che potrebbe avvantaggiarli anche a lungo termine.

Acquista – Konrad Laimer

Ti abbiamo detto che avevamo in mente qualcuno per fornire un aggiornamento su Elneny. La stella del Bayern Monaco Konrad Laimer è stata una macchina in mezzo al parco ai suoi tempi in Bundesliga e sarebbe un’aggiunta enorme alla rosa dell’Arsenal. Ovviamente dovrebbe essere disposto ad assumere un ruolo ridotto con la squadra poiché gioca dietro Declan Rice nell’ordine gerarchico, ma se lo facesse, la profondità dei Gunners migliorerebbe in modo significativo.

Il 26enne è stato un motore negli anni precedenti per l’ex club dell’RB Lipsia, sedendosi a centrocampo e diventando una vera forza trainante nei recenti successi della squadra. La sua presenza in squadra aggiunge forza e robustezza che altrimenti mancherebbero in sua assenza e avrebbe un impatto simile sull’Arsenal se venisse ingaggiato. Secondo Whoscored, il nazionale austriaco ha registrato una media di 2,9 contrasti nella massima serie tedesca. volo la scorsa stagione, classificandolo al quarto posto in tutto il campionato.

A 26 anni ha ancora margine di miglioramento e potrebbe aggiungere spessore alla squadra di Arteta e svolgere un ruolo chiave per molti anni a venire. Non è la mossa più accattivante che una grande squadra come i Gunners potrebbe fare, ma sono trasferimenti come questo che sono una necessità se una squadra vuole realizzare il proprio potenziale e fare davvero il passo successivo da contendente perenne a campione di livello d’élite .

La strada verso il titolo di Premier League non sarà facile. Il Manchester City è l’ostacolo più arduo da superare come non lo è mai stato in campionato, ma se l’Arsenal finirà per fare mosse come quelle che abbiamo elencato qui, si darà la migliore possibilità possibile di recuperare il ritardo con Pep. La squadra di Guardiola e sarà quella a farli cadere dal loro trespolo a maggio.

Dai un’occhiata alla tabella qui sotto per dare un’occhiata più da vicino a tutti i giocatori che abbiamo detto che l’Arsenal dovrebbe portare e spedire a gennaio.

Giocatore

Posizione

Squadra attuale

Porta dentro o sbarazzati

Emile Smith-Rowe

Ala

Arsenale

Prestito

Mohamed Elneny

DM

Arsenale

Vendere

Reis Nelson

Ala

Arsenale

Prestito

Ivan Toney

ST

Brentford

Acquistare

Pedro Neto

Ala

I vagabondi del Wolverhampton

Acquistare

Konrad Laimer

DM

Bayern Monaco

Acquistare