I tre film di My Hero Academia sono Canon?

Riepilogo

My Hero Academia è una serie anime che fonde i cliché della narrazione shonen e dei supereroi, in risonanza con il pubblico con i suoi personaggi facilmente identificabili e le fantastiche scene d’azione. I tre film di My Hero Academia, Two Heroes, Heroes Rising e World Heroes’ Mission, sono tecnicamente canonici ma possono essere apprezzati come storie indipendenti sia dai nuovi arrivati ​​che dai fan di MHA. I film sono attualmente solo debolmente collegati al manga e all’anime, ma riflettono un universo MHA in espansione e mantengono un canone coerente, mostrando la crescita della serie e dei suoi spin-off.

Molti anime shonen moderni hanno davvero avuto risonanza con il pubblico, ma My Hero Academia di Kohei Horikoshi è una brillante miscela di cliché shonen e narrativi di supereroi che è arrivata al momento perfetto. Nel 2023, My Hero Academia ha quasi dieci anni e il suo anime ha accumulato 138 episodi in sei stagioni e la settima stagione è già confermata ed è in arrivo nel 2024.

Come molti degli anime shonen più popolari, anche My Hero Academia si è dedicato ad alcune grandiose avventure cinematografiche. Ci sono tre lungometraggi di My Hero Academia, Two Heroes, Heroes Rising e World Heroes’ Mission, che si adattano nebulosamente alla serie senza arruffare nessuna delle piume della narrativa principale. Questi film sembrano esistere all’interno del più ampio canone di My Hero Academia, ma i fan si chiedono se l’approccio dello show ai film sia più simile alla strategia non canonica incarnata dai suoi predecessori shonen, Dragon Ball Z, Naruto e One Piece.

Tutti i film di My Hero Academia sono tecnicamente canonici, ma sono anche effettivamente incidentali. Sono tutte storie autonome che possono essere apprezzate in gran parte dai nuovi arrivati ​​che non conoscono My Hero Academia. Allo stesso tempo, i fan della serie anime MHA non si perdono nulla saltando questi film. Le connessioni tra i tre film di My Hero Academia e i suoi manga e anime potrebbero attualmente essere tenui e inconsistenti, ma ciò non significa che ciò non cambierà mai. I modi distinti in cui Two Heroes, Heroes Rising e World Heroes’ Mission si collegano al resto di My Hero Academia riflettono un universo in continua crescita che mantiene anche un canone coerente nei suoi diversi spin-off.

My Hero Academia: dove tutti e tre i film si inseriscono nella sequenza temporale della serie

Come si inserisce My Hero Academia: Two Heroes nel canone dell’anime?

Il primo lungometraggio di My Hero Academia, Two Heroes, ha sondato il terreno pubblicando un’avventura cinematografica indipendente. Rilasciato nel 2018 durante la fine della terza stagione dell’anime, Two Heroes è apparentemente ambientato tra gli archi degli esami finali e del campo di addestramento della foresta. Qui, Midoriya dichiara esplicitamente durante il suo viaggio in aereo verso I-Island in Two Heroes che è in vacanza estiva, il che aggiunge ulteriore contesto a dove si inserisce questa storia.

Two Heroes manda Midoriya e i suoi amici a una fiera tecnologica con cattivi su scala piuttosto piccola in una mossa che sembra più un OVA esteso sotto molti aspetti. I nuovi eroi secondari, come Melissa Shield, che aiuta Midoriya a forgiare il suo Guanto Completo, lasciano un’impressione maggiore rispetto ai nemici del film. Two Heroes è un film anime introduttivo molto fedele al manuale per una serie di battle shonen, ma è anche insolito. Invece di andare sul sicuro, introduce personaggi indimenticabili come Melissa e David Shield e li lega alla serie principale. David, in particolare, è una figura cruciale nella vita di All Might e Melissa è un raro eroe di supporto che potrebbe svolgere un ruolo cruciale nello scontro finale della serie.

Il Quirk più versatile di My Hero Academia ha avuto un’apparizione esclusiva nel film

Come si inserisce My Hero Academia: Heroes Rising nella serie Canon?

Il secondo film di My Hero Academia, Heroes Rising del 2019, celebra l’incredibile cameratismo tra Midoriya e Bakugo mentre affrontano il cattivo multi-Quirked, Nine. Pubblicato durante la quarta stagione dell’anime e ambientato subito dopo la Meta Liberation War della serie, molti fan considerano Heroes Rising non canonico a causa del suo finale audace in cui Midoriya condivide il suo One For All Quirk con Bakugo, combinando i loro poteri per emergere. vittorioso. È una scena incredibilmente potente, ma all’epoca non sembrava adattarsi alle regole e ai canoni dello show.

Detto questo, il rapporto di Midoriya con One For All si è evoluto nel tempo, così come la sua rivalità con Bakugo. È diventato più facile vedere il climax del film come canonico, soprattutto con i continui passi avanti che Bakugo ha fatto come personaggio. L’uso di Nine del film All For One viene infine eseguito da Shigaraki durante un epilogo inquietante, ma Nine più tardi riappare nel manga di My Hero Academia nei ricordi di Shigaraki, confermando essenzialmente la validità degli eventi del film.

My Hero Academia, capitolo 384, conferma che i personaggi del film sono Canon

Come si inserisce My Hero Academia: World Heroes’ Mission nella serie Canon?

My Hero Academia: World Heroes’ Mission è il film più recente della serie. È stato rilasciato nel 2021, subito prima che la quinta stagione dell’anime finisse di essere trasmessa. Ciò significa che gli eventi del film sono in gran parte limitati a essere ambientati tra l’arco narrativo dell’Endeavour Agency e l’inizio della Guerra di Liberazione del Paranormale. Per questo motivo, World Heroes’ Mission punta generosamente i riflettori su Midoriya, Bakugo e Shoto Todoroki, parte di una tendenza in cui ogni film sembra ampliare il proprio focus.

World Heroes’ Mission trae vantaggio dalla crescente portata internazionale della serie poiché Midoriya, Bakugo e Todororiki vengono ingiustamente accusati di una catastrofe globale. In fuga come fuggitivi che cercano disperatamente di riabilitare il proprio nome, Midoriya affronta un resistente cattivo multi-Quirked, Flect Turn, e il loro conflitto sembra un precursore dell’imminente battaglia contro All For One. World Heroes’ Mission è stato distribuito anche con un breve OVA aggiuntivo incentrato su Hawks, “Departure”, che è un prologo diretto che introduce al film. “Departure” è un adattamento anime del manga one-shot Hawks: Soothe, dimostrandone la validità e lo status canonico. Sceglie di raccontare un capitolo essenziale e trascurato del passato di Hawks piuttosto che impegnarsi in una storia completamente originale che tende alla frivolezza piuttosto che alla funzione.

Il Real Shonen Trio di My Hero Academia riguarda il cuore, non il potere

Di cosa parla il prossimo quarto film dell’MHA e sarà Canon?

C’è stato un tempo in cui il secondo e il terzo film di My Hero Academia venivano pubblicizzati come il film “finale” del franchise, ma altre storie continuano a confluire. Un quarto film di My Hero Academia è stato recentemente confermato insieme alla settima stagione dell’anime. Se i programmi di uscita passati sono indicativi, questo nuovo film uscirà verso la fine della settima stagione. Nulla è stato confermato su questa nuova mossa a parte il fatto che racconterà una “storia originale” ambientata dopo gli eventi della sesta stagione di Paranormal Liberation War. Ciò potrebbe comportare l’attuale sfiducia della società nei confronti dei Pro Heroes. Il ritorno di Dark Deku costituirebbe anche un forte ancoraggio per qualsiasi nuovo film di My Hero Academia ambientato in questo periodo del franchise.

Un altro approccio gratificante per il prossimo film di My Hero Academia potrebbe anche comportare il ritorno dei personaggi dei film precedenti che potranno usare le loro abilità uniche per unirsi contro un nemico comune. Il capitolo 384 di My Hero Academia, “It’s A Small World”, include una trasmissione in diretta della battaglia degli studenti della UA High, che mostra quanti personaggi del film – Melissa Shield, Mahoro e Katsuma, i fratelli Rody – hanno assistito alla trasmissione. È un modo efficace per enfatizzare la natura connessa del mondo di MHA e il modo in cui sono tutti insieme, ma conferma anche che questi personaggi e i loro film sono canonici. È una grafica dolce che rende il titolo del capitolo ancora più appropriato.

C’è una tendenza crescente negli anime in cui le serie che hanno sempre avuto film non canonici hanno iniziato a connettersi direttamente con i loro film. È possibile che il prossimo quarto film di My Hero Academia romperà le sue vecchie abitudini e correrà un rischio maggiore rispetto ai film precedenti. È anche possibile che un successivo film di My Hero Academia, probabilmente dopo la fine del manga di Horikoshi, sarà il finale canonico della serie sul grande schermo. Detto questo, questa potenziale conclusione della serie è ancora lontana almeno qualche anno. Tuttavia, è difficile dirlo in questa fase, quando i fan stanno ancora aspettando i dettagli sul quarto film di MHA, inclusi i suoi eroi centrali, i cattivi e come si collega al manga e all’anime in corso.

Il mio mondo accademico degli eroi

Di solito, gli intenditori di anime e manga ti dicono di leggere il manga prima di guardare l’anime: è l’equivalente di leggere il libro prima di guardare il film o la serie TV. Tuttavia, My Hero Academia schiaffeggia questa lezione in faccia, rendendo l’anime una serie incredibile da guardare senza dover leggere il manga. La storia segue Izuku Midoriya, un ragazzo nato senza superpoteri in un mondo in cui sono diventati comuni, ma che sogna ancora di diventare lui stesso un eroe. Viene scoperto da All Might, il più grande eroe del Giappone, che condivide il suo potere con Midoriya dopo aver riconosciuto il suo potenziale, e in seguito aiuta a iscriverlo in una prestigiosa scuola superiore per eroi in addestramento. Essendo chiaramente perdente tra i suoi coetanei, Midoriya diventa uno dei preferiti dai fan, essendo considerato simpatico e riconoscibile. Allo stesso modo, il resto dei personaggi sono multistrato e ciascuno interessante di per sé: lo spettacolo vanta un cast colorato di personaggi diversi e meravigliosamente realizzati. Considerando il pedigree dello studio Bones, non dovrebbe sorprendere che lo studio dietro Fullmetal Alchemist: Brotherhood lo abbia ancora una volta messo fuori gioco. My Hero Academia è ricco di incredibili scene d’azione che sono un vero piacere da guardare, grazie all’animazione fluida e agli angoli dinamici in cui sono presenti. My Hero Academia offre una serie di azione fantastica, arricchita da una storia sincera che ruota attorno a un cast principale di personaggi memorabili. Anche se lo spettacolo è ancora giovane, il terreno è pronto per altri in arrivo, il che pone alcune nuove ed entusiasmanti sfide per Midoriya e il resto della troupe.