Dragon’s Dogma 2 Showcase rivela trama e nuovi dettagli di gioco

Capcom ha finalmente vuotato il sacco sull’attesissimo Dragon’s Dogma 2, accendendo la fiamma dell’entusiasmo tra i fan che non vedono l’ora che arrivi il 22 marzo 2024. Dopo un anno di sviluppo a denti stretti, il colosso dei videogiochi ha regalato ai fan un live streaming di 15 minuti, che svela un tesoro di dettagli e scorci allettanti sull’evoluzione del gioco.

Il velo di segretezza che circonda Dragon’s Dogma 2 non ha lasciato ai fan altro che frammenti di speculazioni, alimentate da voci, fughe di notizie e sporadiche gocce di informazioni da Capcom. Una menzione degna di nota include una classificazione in base all’età da parte del comitato di classificazione dell’Arabia Saudita, che aggiunge un ulteriore livello di intrigo alla già febbrile attesa.

Ma non temere, perché la recente vetrina ha messo da parte le ombre, facendo luce sul gameplay e sulle complessità della trama. Hideaki Itsuno e Yoshiaki Hirabayashi, i conduttori dello showcase, hanno lanciato la notizia bomba che Dragon’s Dogma 2 si svolge in un mondo parallelo a quello del suo predecessore, chiarendo le inquietanti somiglianze tra i due giochi. Gli Arisen, una figura fondamentale nel gioco, si ritrovano coinvolti nelle macchinazioni politiche di due nazioni: il regno umano di Vermund e la nazione Beastren di Battahl. Un colpo di scena svelato nella vetrina suggerisce una lotta di potere per il trono di Vermund, orchestrata niente meno che da Disa, la regina reggente.

Il gameplay fa un balzo in avanti con l’introduzione di una nuova vocazione esclusiva degli Arisen, giustamente chiamata “Trickster”. Armati di un incensiere mistico, gli Arisen possono evocare illusioni con cui i nemici possono scontrarsi o rafforzare le loro pedine in battaglia avvolgendole in un velo di fumo potenziante. Lo show mostrava in modo allettante la possibilità di giocare nei panni di un Beastren Arisen, esibendo un ruggito feroce che attirava l’attenzione di un potente drago. Gli elfi, parlando nella loro enigmatica lingua madre, aggiungono un ulteriore livello di complessità al gioco. Tuttavia, non temere, perché avere un pedone che parla fluentemente l’elfico può colmare il divario comunicativo, consentendo un’interazione senza interruzioni.

Itsuno e Hirabayashi, i maestri dietro le quinte, hanno rassicurato i fan che Dragon’s Dogma 2 sta subendo i suoi “aggiustamenti finali”, segnalando l’imminente arrivo del gioco il 22 marzo 2024. Il conto alla rovescia è iniziato per gli appassionati desiderosi di tuffarsi nelle profondità del gioco e affrontare contro nemici formidabili come Talos, un titano umanoide di proporzioni golemiche, e Dullahan, un avversario senza testa che brandisce una minacciosa spada falce. Il palcoscenico è pronto e i fan sono pronti a imbarcarsi in una grande avventura, segnando i loro calendari per l’epica uscita di Dragon’s Dogma 2.

Nell’attesissimo seguito del gioco di ruolo d’azione del 2012, Dragon’s Dogma 2 di Capcom racconta una storia epica incentrata su Arisen, un eroe valoroso il cui cuore è intrappolato dalle grinfie di un formidabile e colossale drago. Basandosi sulle fondamenta gettate dal suo predecessore, Dragon’s Dogma 2 svela un mondo mozzafiato che si estende quattro volte più grande del suo predecessore, offrendo ai giocatori un’ampia tela per le loro avventure.

Una delle caratteristiche più straordinarie di Dragon’s Dogma 2 risiede nel suo costante impegno nei confronti dell’azione e della personalizzazione dei giocatori. Il creatore del personaggio, un capolavoro a sé stante, consente ai giocatori di creare meticolosamente i propri protagonisti, garantendo un’esperienza di gioco davvero personalizzata. Il sistema delle vocazioni, una pietra angolare del gioco, aggiunge un livello di profondità e scelta strategica, consentendo ai giocatori di personalizzare le abilità e le capacità del proprio eroe per adattarle al proprio stile di gioco preferito.

Un’aggiunta notevole a Dragon’s Dogma 2 sono i sofisticati pedoni controllati dall’intelligenza artificiale, compagni che accompagnano gli Arisen nel loro pericoloso viaggio. Questi compagni non sono semplici compagni ma alleati essenziali, ognuno con tratti e abilità unici che completano le scelte del giocatore. Il livello di sinergia tra gli Arisen e i loro pedoni eleva il gameplay, favorendo un senso di cameratismo che va oltre la tipica dinamica padrone-servo.

Distribuito su più piattaforme, tra cui PC, PS5, Xbox Series X e Xbox Series S, Dragon’s Dogma 2 garantisce che una vasta gamma di giocatori possa intraprendere questa avventura indimenticabile. Con Capcom al timone sia come sviluppatore che come editore, i fan possono aspettarsi niente di meno che un capolavoro di gioco che spinge i confini del genere dei giochi di ruolo d’azione.

In sostanza, Dragon’s Dogma 2 emerge non solo come un sequel ma come un’opera magnum, una testimonianza dell’evoluzione del franchise e un faro per i giocatori che cercano un’esperienza di gioco di ruolo davvero coinvolgente ed espansiva. Preparati ad addentrarti in un mondo in cui ogni scelta plasma il tuo destino e ogni incontro è un passo verso il diventare una leggenda.