Il nuovo fumetto Marvel presenta Kevin Feige che parla con gli X-Men

L’arrivo degli X-Men nell’MCU è stato un argomento scottante per molti fan da quando la Disney ha acquistato i Fox Studios, acquisendo i diritti sui personaggi mutanti dopo anni di divisione tra i due franchise di supereroi. E, mentre la Marvel ha confermato che gli X-Men sono davvero nel programma live-action, i piani e i dettagli sono stati tenuti rigorosamente nascosti.

L’evento Marvel Comics attualmente in corso, l’Hellfire Gala, che si svolge come storia di supporto in 12 numeri di vari fumetti X-Men per i mesi di giugno e luglio, allude a un MCU e a un eventuale crossover mutante. Una delle caratteristiche notevoli della storia di Hellfire Gala, a parte il fatto che è destinata a rilanciare i fumetti degli X-Men e introdurre un nuovo team di X-Men alla pubblicazione, è il fatto che presenta celebrità della vita reale attratte dalla folla scene. Per lo più, queste celebrità non hanno dialoghi o scene in primo piano: persone come George RR Martin, Conan O’Brien e il rapper Method Man possono essere visti ballare o chiacchierare in sottofondo, proprio come divertenti uova di Pasqua per i lettori. Tra questi cameo, tuttavia, ce n’è stato uno più notevole: il boss dell’MCU Kevin Feige è stato coinvolto nella parte Hellfire Gala di X-Men n. 21, rilasciata questa settimana, e in realtà ottiene alcuni palloncini di dialogo.

Durante un viaggio nel lussuoso bar del Gala, Feige ferma il leader degli X-Men Ciclope per questo scambio.

X-Men #21, fumetti Marvel

“È complicato”, lo sta sicuramente mettendo in modo delicato.

Sebbene sia improbabile che questo stia effettivamente facendo riferimento o impostando qualcosa di legittimo per il futuro dell’MCU con gli X-Men, serve come un bel promemoria che no, la Marvel non ha dimenticato quali franchise possiedono ora, e sì, i piani sono ancora nei lavori. Sfortunatamente, quei piani probabilmente non prevedono feste sciccose e di alta moda e conversazioni con personaggi immaginari, ma è sicuramente divertente fingere.

Più di recente, i fan sono stati sconvolti dall’apparizione cameo di Evan Peters, riprendendo il ruolo di Pietro (la versione Fox) nello show televisivo MCU WandaVision. Tuttavia, dal finale di stagione, è stato rivelato che Peters non stava, in effetti, colmando il divario tra i film MCU e Fox X-Men, ma era invece uno scherzo del cazzo molto tirato – era solo un personaggio di nome Ralph Bohner (sì, davvero) a cui era stato magicamente fatto il lavaggio del cervello facendogli credere di essere Pietro.

X-Men #21 è in vendita ora.

Guarda live streaming, video e altro dall’evento estivo di .. Controlla