Poco si sa dell’antica razza di esseri potenti di AC, ma un gruppo di fan ha appena fatto un enorme passo avanti.

Assassin’s Creed è comunemente noto come una serie di giochi che visita luoghi diversi in tutto il mondo in numerosi periodi di tempo diversi, consentendo ai giocatori di incontrare personaggi storici e prendere parte a eventi chiave nel corso della storia. Tuttavia, i fan che hanno giocato a più di un paio di giochi saranno consapevoli della mitologia Isu che si estende su quasi l’intero franchise, stuzzicando i giocatori con scorci di una misteriosa civiltà antica.

Relazionato: La cosa più nuova che Assassin’s Creed può fare è tornare in una piccola città

Poco si sa di questa antica razza di potenti esseri, ma ogni nuovo gioco di Assassin’s Creed ci offre ulteriori informazioni su chi erano e su come vivevano. Il titolo più recente, Assassin’s Creed Valhalla, ha persino fornito ai fan dedicati alcune e-mail nascoste che contengono suggerimenti su come decifrare la lingua Isu che è apparsa in diverse puntate. Con queste nuove informazioni, il fansite Access The Animus ha finalmente decifrato l’antico linguaggio e può persino insegnarti a capirlo da solo.

È facile capire come alcune persone possano aver considerato la lingua Isu un linguaggio inventato senza una struttura reale, ma nel suo ultimo video di YouTube, Access The Animus spiega come ha scoperto le regole nel modo in cui le frasi sono state costruite. Questi appassionati fan di Assassin’s Creed sono stati in grado di identificare casi grammaticali, tempi verbali e parole coniugate, indicando il fatto che la lingua Isu è codificata piuttosto che un’assurdità assoluta.

Se sei interessato a imparare come decodificare le frasi Isu, Access The Animus entra in una profondità sorprendente di come i suoi membri sono stati in grado di decifrare finalmente la lingua, insegnandoti fino in fondo. Il loro sforzo ha persino attirato l’attenzione del Narrative Director di Assassin’s Creed Valhalla, Darby McDevitt, che ha applaudito la dedica del sito su Twitter.

Quando si tratta di autenticità, Ubisoft fa davvero quello sforzo in più. Questa è la seconda volta che l’azienda ha completamente inventato un linguaggio per i suoi giochi, l’altro è il linguaggio tribale immaginato di Far Cry Primal. Complimenti ad Access The Animus per aver decifrato questo linguaggio immaginario, ma anche a Ubisoft per aver creato un linguaggio a cui la stragrande maggioranza non presterà attenzione. Si spera che, ora che la lingua Isu è stata decifrata, altri misteri del franchise di Assassin’s Creed verranno risolti.

Successivo: I’m Sick Of Games For Boomer Dads

Fonte: accesso all’Animus

Elite Dangerous: Odyssey ritardato a causa della pandemia